<

Sono le stagioni a decidere le portate che inseriamo nel nostro menù

 

L’agriturismo i Giardini di Ararat offre sapori e colori di una cucina rispettosa della stagionalità e delle colture, il gusto delle cose fatte a mano con i propri prodotti, il tutto amalgamato da un’accoglienza calda e conviviale.
All’interno del menù troverete molti piatti cucinati con i prodotti locali. Il nostro ristorante, infatti, segue da sempre dei principi che impongono una forte attenzione sulla qualità del cibo.
Tutte le nostre ricette sono pensate per rendere il pasto un momento di assoluto relax e delizia.
Mangiare è scoperta del territorio, della sua storia, dei suoi sapori e dei suoi produttori. Piatti originali nel pieno rispetto della tradizione locale. Scopri le nostre sale e tutti gli ambienti del ristorante.

La nostra filosofia è quella di tutelare le piccole produzioni di qualità. Ci impegniamo a salvaguardare ed esaltare tutti i prodotti che vengono realizzati secondo le pratiche tradizionali.

I piatti cucinati nel nostro ristorante rispettano i principi aziendali del km O e della filiera corta, perché un cibo buono, deve essere anche genuino, naturale, pulito.

Se mangi tutto

 

Dalla pasta fatta in casa ai dolci, dal prosciutto locale alle confetture di frutti di bosco; dal nostro pane cotto a legna ai formaggi.

In autunno potrete gustare molti piatti a base di funghi, castagne e cacciagione, in gran parte proveniente dai nostri allevamenti di maialini e di leprino viterbese.

Se sei vegetariano

 

Ti proponiamo un menu studiato per il tuo gusto che è in linea con la nostra politica di offrire solo prodotti dell’orto, biologici e a km 0.

Anche in questo caso, tutte le pietanze proposte sono a base di orto-frutticoli stagionali.

Alcuni dei nostri piatti

Antipasto rustico dei Giardini di Ararat.

Tagliolini lavorati a matterello con tartufo scorzone di Vetralla e nocciola gentile di Caprarola.

Fettuccina lavorata a matterello con ragout di leprino viterbese allevato nella nostra azienda agricola.

Risotto carnaroli con asparagi e zafferano della Tuscia.

Stracci, pasta acqua e farina tipica di Bagnaia con ragout di cinghiale al profumo di alloro.

Fettuccella di ortica lavorata a matterello con uova biologiche di cupidi, funghi carboncelli dell’Azienda agricola Amicone e pecorino romano.

Parmigianine di melanzane.

Vegan food: zucchina ripiena con uva passa, pinoli, peperoni con pomodoro alle erbe del campo e pisellini.

Pancia di vitella al forno con stufato di Ciliege di Celleno.

Vegan food: timballo di carote e funghi cardoncelli su crema di pisellini e ravanelli freschi.

Prenota un Tavolo

 

Scopri il nostro menù stagionale